giovedì 29 dicembre 2011

Lezione di cucina del 19 dicembre 2011

Come ogni terzo lunedì del mese, anche il 19 dicembre 2011 in 14, io con 11 donne e 2 uomini, ci siamo ritrovati a Kokura, in provincia di Fukuoka, per il nostro solito appuntamento con la cucina casalinga italiana.
Io sono arrivata alle 12:00 per iniziare i preparativi, c'è sempre tanto da fare. La lezione è cominciata alle 13:30 e si è protratta sino alle 16:30
Stiamo cercando di realizzare ricette regionali, anche se non sempre le attrezzature e gli ingredienti sono i più idonei. Le quantità sono per 6 persone.


Menù
- Bigoli gratinati
- Condiglione (insalata ligure)
- Roccoccò di Natale


Bigoli gratinati
  • 180 gr di semola rimacinata
  • sale, pepe e noce moscata
  • acqua calda
  • 100 gr di manzo macinato
  • 1 cucchiaio di carota e uno di cipolla grattugiati
  • 200 gr di pomodoro
  • vino bianco ed olio evo 
  • 2 foglie di alloro
  • farina 
  • latte, parmigiano, cipolla grattugiata
Fare la fontana con la semola e mettere dentro sale, pepe e acqua calda. Impastare, fare una palla e lasciar riposare per 10 minuti, coperto a campana.
Prendere piccoli pezzi dell’impasto e, strofinandoli con le mani, fare i bigoli sottili e lunghi 10~15 cm circa.
Soffriggere nell'olio il manzo macinata con la cipolla e la carota grattugiate, sfumare col vino bianco ed unire i pomodori. Aggiungere sale ed alloro e portare a cottura. Far restringere l’acqua di cottura del ragù e tenere da parte.
Mettere 2 cucchiai di olio evo in una pentola, unire un po' di farina e fare tostare, aggiungere 1 cucchiaio di cipolla grattugiata e dopo alcuni minuti il latte tiepido, il sale e la noce moscata. Fare addensare la bechamelle. Mescolare con una frusta e mettere da parte.
Bollire i bigoli in acqua bollente salata, scolarli e mescolarli al ragù e alla bechamelle, aggiungere un poco di parmigliano grattugiato. Mettere in una teglia da forno, spolverare sopra un po’ di parmigiano e far cuocere in forno a 180°C per 20 minuti circa.

Condiglione (insalata ligure)
  • 6 fette di pane
  • 2 pomodori
  • 1 peperone
  • 1 cetriolo
  • 12 olive snocciolate
  • 1/2 cipolla
  • 6 filetti di acciughesottolio
  • basilico e insalata verde qb
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiai di aceto bianco
  • 1 uovo sodo
  • aglio, sale
Strofinare leggermente le fette di pane con l'aglio, inzupparle velocemente in acqua e aceto e metterle nel piatto.

Pulire ed affettare tutte le verdure, metterle a strati sul pane ed unire l’acciuga, le olive e una fetta di uovo sodo. Condire con olio, aceto e sale. Per ultimo, alcune foglie di basilico. Preparare questo piatto 10~15 minuti prima di mangiare.

Roccoccò di Natale
  • 120 gr di farina 00
  • 80 gr di zucchero alla vaniglia
  • 50 gr di mandorle tostate
  • 1 cucchiaio di arancia candita a cubetti
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci 
  • cannella e garofano in polvere 
  • scorza d'arancia grattugiata
  • acqua se necessario
Sbattere l’uovo e metterne da parte un cucchiaio. Mescolare farina e zucchero e lievito per dolci, unire l’arancia candita a pezzetti, un cucchiaino di cannella e garofano e uno di scorza d’arancia grattugiata e l’uovo sbattuto. Fare un impasto abbastanza sodo, se necessario aggiungendo poca acqua.
Unire per ultime le mandorle, mescolare bene e far riposare l'impasto per un’ora circa.
Dividere l’impasto in 6 pezzi e formare delle ciambelline. Disporle sulla teglia coperta da carta forno e schiacciarle leggermente con la mano.
Spennellarne la superficie con l’uovo sbattuto tenuto da parte. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 20/25 minuti circa. Sfornarle appena prendono un bel colorito biondo scuro.

Alcune signore hanno portato del tè in foglie, un miscuglio di foglie e fiori molto profumato, preparato proprio per Natale. E' stato molto apprezzato con i roccoccò.

**********************************************************************************************************************
Ed è ora di mangiare e poi rassettare!

Come sempre ci siamo divertiti moltissimo ed abbiamo mangiato di gusto. Ci si ritrova insieme il 16 gennaio per preparare la bagna cauda, le pizzette ed i cantucci.

7 commenti:

  1. Ciao Anna, troppo tardi per provare una delle tue belle ricette a Natale o Capodanno e quindi mi resta solo di rinnovarti gli auguri per il nuovo anno. Anzi, ti prego, estendili anche a tutti i tuoi amici cuochi del mese.

    RispondiElimina
  2. Il condiglione è sempre adatto per qualsiasi stagione!
    Sempre bravissimi i tuoi alunni, ma con una maestra come te chi non lo sarebbe?
    Un abbraccio grande che vola per gli oceani
    Baci Baci

    RispondiElimina
  3. Carissima! purtroppo x motivi personali :( ad ogni modo i roccocò è meglio cuocerli solo 15 minuti restano morbidi, sembrano crudi quando spegnili togli dal fuoco ma non è così, dopo i 15 minuti saranno duri.. anche se tradizione vuole che siano così ma ci vanno di mezzo i denti :D
    il pan e sapa è un dolce che in genere si fa in inverno per via della frutta secca e fichi, ed è molto calorico, mi pare che è un dolce tipico del 2 novembre, noi in casa lo facciamo anche x i compleanni o a Pasqua :) insomma quando ci va, tutto è avere la sapa a disposizione :) ogni occasione è buona per mangiarla è davvero ottima! ciaooo domani ti mando la fotodei cantucci! ciaoo!

    RispondiElimina
  4. Carissima! purtroppo x motivi personali :( ad ogni modo i roccocò è meglio cuocerli solo 15 minuti restano morbidi, sembrano crudi quando spegnili togli dal fuoco ma non è così, dopo i 15 minuti saranno duri.. anche se tradizione vuole che siano così ma ci vanno di mezzo i denti :D
    il pan e sapa è un dolce che in genere si fa in inverno per via della frutta secca e fichi, ed è molto calorico, mi pare che è un dolce tipico del 2 novembre, noi in casa lo facciamo anche x i compleanni o a Pasqua :) insomma quando ci va, tutto è avere la sapa a disposizione :) ogni occasione è buona per mangiarla è davvero ottima! ciaooo domani ti mando la fotodei cantucci! ciaoo!

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutti della visita, siete sempre molto carini, proprio come i miei allievi.
    Un abbraccio ;-)

    RispondiElimina
  6. che bello quanti piatti invitantissimi

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive. Arigatou-gozaimasu!

Amici Blogger

Quanti mi vedono

  • Pensieri:
  • Incontri:

-Tempo in Giappone-
Pagine

*** Home ***




Registra il tuo sito nei motori di ricerca Aggregatore Il Bloggatore - Cucina Classifica blog di cucina e ricette Ricette di cucina Top blogs di ricette

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione