Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2009

Il kaki del mio giardino

Immagine
Quest'anno il kaki del mio giardino è diventato altissimo (oltre 5 metri) ed è stracolmo di frutti. Non è mai stato così prolifero, non so da cosa dipende. Forse dai cambiamenti climatici? Non so, il fatto è che anche il fico mi ha regalato tanti buoni frutti, ed ancora ce ne sono in fase di maturazione, ed anche l'albero di limoni è pieno. Invece gli alberi che non riescono a smuoversi sono: - l'ulivo, che è diventato enorme ma non è mai neanche fiorito - il ficodindia, che quest'anno si è concesso un anno di riposo - il ciliegio giapponese, lavativo - l'alberello di arance amare che, a detta del giardiniere, è ritornato selvatico e non fruttifica Non so se in Italia c'è questo tipo di kaki: i frutti sono duri, l'interno ha colori sfumati e non è assolutamente allappante neanche quando è acerbo. Se si lasciano a temperatura ambiente, dopo qualche giorno diventano un po' morbidi e succosi. Li sto utilizzando in tutte le salse: Schiacciata, ma con kaki

Lezione di cucina del 19 ottobre 2009

Immagine
A Kokura, in provincia di Fukuoka, come ogni terzo lunedì del mese ieri, 19 ottobre, abbiamo fatto la nostra lezione mensile di cucina casalinga italiana. I preparativi, come al solito, sono iniziati alle 12:50, mentre la lezione si svolge dalle 13:30 alle 16:30 circa. Eravamo in 14, di cui 12 donne e 2 uomini. Anche oggi ci sono state delle defezioni, gli iscritti sono 19. Menu - Spaghetti di Stromboli - Polpette in salsa bianca - Grissini con pancetta - Insalata mista Spaghetti di Stromboli 320 gr di spaghetti 200 gr di pomodori in scatola 8-10 olive verdi 3-4 spicchi d'aglio 4-5 acciughe 2 peperoncini piccanti 2 cucchiai di capperi sotto sale 1/2 bicchiere di vino bianco 5 cucchiai di olio evo sale qb Tritare grossolanamente tutti gli ingredienti, soffriggere con olio evo per 2-3 minuti. Sfumare con vino bianco e far evaporare. Unire i pomodori e due mestoli di acqua calda. Coprire e lasciar cuocere per un'ora circa a fuoco lento. Se il sughetto si restringe, ag

La tappa a Fukuoka di Sara e Stefano

Immagine
Sara (di BlogGoloso ) e Stefano, neo-sposi, durante il loro viaggio di nozze sono passati da Fukuoka. Erano in crociera e si sono fermati qui solo un giorno, lunedì 28 settembre. Io e mio marito siamo andati a prenderli dal porto, dove era attraccata la nave della crociera. E' stata una esperienza strabiliante incontrare una persona conosciuta in un forum, non avrei mai immaginato che un giorno ci saremmo fatti delle foto insieme nei giardini di Kushidajinja (tempio shintoista Kushida) Il loro viaggio di nozze continua sino a Tioman, vicino Singapore. Ero molto preoccupata, dato che quella zona è stata colpita da terremoto e tsunami proprio nei giorni in cui ci andavano loro. Ma oggi mi è arrivato un breve messaggio da Sara in cui mi diceva che stanno benissimo e che non sapevano dei disastri naturali che avevano colpito la zona. Meno male!!! Allora mi sono decisa a postare il nostro incontro. Sono una bellissima coppia, dolcissimi!!!! E' stata una giornata piovigginosa. F