Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2009

Lezione di cucina del 14 settembre 2009

Immagine
In questo trimestre (da luglio a settembre) abbiamo deciso che la lezione mensile di cucina italiana che faccio a Kokura, in provincia di Fukuoka il terzo lunedì del mese, vengano spostate al secondo lunedì del mese, dato che ogni terzo lunedì è festivo. Anche ieri, lunedì 14 settembre, abbiamo fatto la nostra lezione mensile di cucina casalinga italiana. I preparativi, come al solito, sono iniziati alle 12:50, mentre la lezione è dalle 13:30 alle 16:30 circa. Eravamo in 10, 9 donne e 1 uomo. Anche oggi all'ultimo momento ci sono state delle defezioni, saremmo dovuti essere in 16. Menu - Risotto con spinaci - Involtini di melanzane - Ciambelline ad occhio di bue Risotto con spinaci 150gr di riso cotto a vapore 50 gr di spinaci 1 cucchiaio di olio evo 6-7 gr di burro 30 gr di cipolla 30 ml di latte parmigiano qb sale e pepe bianco qb Soffriggere, a fuoco lento, la cipolla affettata nell'olio evo e burro. Quando la cipolla è morbida, aggiungere gli spinaci ben mondat

Peperoncino vs Insetti infestanti delle derrate. Chi vince?

Immagine
Sembrerebbe che vinca il peperoncino! Da mettere crudo ed intero nel vaso della farina, della pasta, dei legumi, del riso, ecc. L'altro giorno mi sono resa conto di avere due pacchi da 500 gr di farfalle di questa marca pastaria che stavano per scadere (scad. 1 ott. 2009). Nel primo pacco ho trovato una farfallina, nel secondo ancora niente! Senza pensarci due volte, ho messo la pasta dentro vasi di vetro con, in ognuno, due bei peperoncini che dovrebbero contrastare il formarsi degli insetti infestanti (almeno mi auguro, nella speranza che non sia troppo tardi). Qui, in Giappone, si ha l'abitudine di mettere i peperoncini nel riso per evitare, appunto, questi inconvenienti. Sembra che lo si faccia da molto tempo con buoni risultati. Io ho avvolto tre peperoncini in una garza igienica, che ho legato a sacchetto, che ho messo nel contenitore del riso. Dato che il riso è l'alimento principe per gli asiatici, qui si comprano sacchetti di riso da 5 Kg o da 10

Obento (colazione al sacco) improvvisato, per una gita fuori porta

Immagine
La settimana scorsa io e mio marito abbiamo deciso che il giorno dopo, se avesse fatto bel tempo, saremmo andati a visitare il tempio buddista 千如寺 "Sen nyo ji", molto rinomato. Le previsioni metereologiche erano ambigue, non si capiva se sarebbe stato bello o cattivo tempo. Allora si è deciso che se la mattina fosse stato bello, avrei preparato obento da portare con noi, per evitare di sprecare tempo per cercare un posto dove fermarsi a mangiare. *** E, infatti, il giorno dopo è stato bello! Allora ho preparato: riso per onigiri , un po' di maiale con funghi e cipolla, uova sode, insalata di pomodori e cetrioli, broccoli al microonde. Gli onigiri sono parte con shiso (l'erba aromatica delle umeboshi) e parte in bianco con dentro l'umeboshi. Per farli uso la formina triangolare, le madri giapponesi sono capacissime di dare la stessa forma perfetta solo con le mani! In uno dei contenitori del portavivande (obentobako) ho messo gli onigiri avvolti nella pellic