Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2009

Pranzo studio del 26/2/2009

Immagine
In genere, il secondo ed il quarto giovedì del mese, ci troviamo da me per pranzare, anche se dopo ci tocca di studiare. Ma, quando si mangia si mangia!! Questa etichetta la trasferisco da qui al presente blog, mi sembra la sede più appropriata Siamo in quattro, e le mie ospiti non vedono l'ora di mangiare. Anche oggi i discorsi sono stati vari, il tema principale è stato la marmellata di yuzu che due settimane fa ho regalato loro. Ho fatto assaggiare la nuova marmellata di arance amare fatta con lo stesso procedimento... una squisitezza!!!! Il menu di oggi - linguine in salsa con olive e capperi - bocconcini di maiale con contorno di cipolle al forno - insalata cruda e cotta - pane francese - gli sfizietti - dolce linguine in salsa con olive e capperi Soffriggere in olio evo della cipolla affettata sottile, unire polpa di pomodoro e basilico spezzettato. Far addensare ed aggiungere olive e capperi. Cuocere le linguine, scolarle al dente e far insaporire nella padella con

Pur non essendo vegetariana....

Immagine
Pur non essendo vegetariani, qualche volta non si ha voglia di carne né di pesce, ed allora ci vengono in soccorso verdure e cereali che, preparati con fantasia possono diventare un pasto succulento. A me piace, in modo particolare, il sapore di daikon ma anche di altri tipi di rape. Avevo, appunto, due rape bianche con ancora attaccate le foglioline verdi che ho tritato ed unito alla rapa affettata sottilmente, un cucchiaio di sale fino (in caso di problemi, diminuire la dose), uno di sake da cucina e mezzo peperoncino rosso e mescolato. Quindi strizzato il tutto (si crea molta acqua), spolverizzato con sesamo tostato macinato ed un poco di salsa di soia. Può essere una buona insalata, un contorno, oppure accompagnato al riso cotto a vapore. Ma anche il tofu non mi dispiace, anzi..... Ho stufato delle piantine di "mizuna" (verdura giapponese) con un cucchiaio di olio evo, sale, sancho (pepe giapponese) e, dopo un po', ho aggiunto il tofu, un cucchiaio di salsa di soi

Lezione di cucina del 16 febbraio 2009

Immagine
A Kokura, in provincia di Fukuoka, come ogni terzo lunedì del mese, anche il 16 febbraio '09 dalle 13:30 alle 16:00 ho fatto la mia unica lezione mensile di cucina italiana. Menu Lenticchie in zuppa Cotoletta al forno con besciamella Biscotti agli agrumi -pane con p.m.- Tutti alle prese con la preparazione (impanatura delle cotolette), i maschietti avrebbero voluto intervenire ma le signore hanno occupato lo spazio disponibile (che ridere). E' tutto pronto, non resta che mangiare! Si mangia, si mangia!!!! I due baldi giovanotti mangiano sempre con noi, ma si sta strettini, questa volta hanno preferito occupare un tavolo libero. E dopo, si sparecchia e si lavano i piatti. Deve essere tutto in ordine per la prossima lezione che qualcun'altro terrà nello stesso posto. Anche quando arriviamo noi è sempre tutto in ordine Lenticchie in zuppa lenticchie cipolla sedano olio evo pancetta pomodori sale e pepe La mattina presto ho messo a mollo le lenticchie

Insalata calda

Immagine
E' un periodo che sono da sola in casa, mio marito: in lunghe trasferte con rientri nei w.e., mia figlia: in quel di Tokyo. La sera non mi va di prepararmi la solita cena, ed allora mi invento dei piatti con quello che ho in casa. Tre o quattro giorni fa ho trovato nel frigo: del cavolo broccolo ramoso, un cespo di funghi flammulina velutipes, due asparagi, del bianco d'uovo e dei pomodori secchi sott'olio. Ho usato solo una padella ed un contenitore per microonde. Ho fatto sbollentare nel microonde alcuni rametti di broccolo. In una padella con pochissimo olio evo ho fatto insaporire i funghi e gli asparagi che ho poi messo da parte. Nella stessa padella, con l'aggiunta di un altro poco di olio evo, ho fatto cuocere l'albume mescolandolo e spappolandolo. Ho mescolato tutti gli ingredienti che ho condito con filetti di pomodori secchi, un cucchiaino del loro olio, poco sale ed una grattata di pepe bianco. Io l'ho mangiata così, con delle bruschette, ma penso c

Mangiare francese a Fukuoka

Immagine
Oggi, con cinque amiche, siamo state a mangiare in questo posto che a fatica chiamerei "ristorante" il cui nome è "NISHITEI". Come si può ben notare, lo stile della costruzione è prettamente nipponico, altrettanto lo è l'interno. Ma, la particolarità è che si mangia francese con qualche vicinanza alla cucina italiana, con utensili giapponesi (bacchette, tazze da te verde, teiera, ecc) e la signora che ci serviva indossava il kimono. Dopo la morte di mia suocera questo gruppo di amiche mi ha detto che era loro desiderio offrirmi un pranzo per onorarmi per tutta la fatica che avevo dovuto sopportare durante la malattia di mia suocera. Sono usanze molto diverse dalle nostre ma assolutamente apprezzabili. Le pietanze ci sono state portate in quest'ordine Carpaccio di pesce in salsa di aceto di champagne Purè di fagioli bianchi con bacon, olio evo, erba cipollina. Di lato, il porta purè con coperchio (ceramica di Arita) Orata in crosta di pane con sal