mercoledì 27 aprile 2011

Lezione di cucina del 18 aprile 2011


Come facciamo ogni terzo lunedì del mese, anche il 18 aprile 2011 abbiamo fatto la lezione mensile di cucina casalinga italiana a Kokura, in provincia di Fukuoka.
I preparativi, come al solito, sono iniziati alle 12:50. La lezione è cominciata alle 13:30 ed è finita verso le 16:30.
Eravamo 7 donne e 1 uomo e come sempre ci siamo divertiti molto.

Stiamo cercando di realizzare ricette regionali, anche se non sempre le attrezzature e gli ingredienti sono i più idonei. Le quantità sono per 6 persone.


Menu
- Pappardelle ai funghi
- Pollo con patate
- Pasticciotti leccesi
- Insalata con erbe aromatiche


Pappardelle ai funghi

250 gr di farina
2 uova
semola rimacinata per spolvero
4 cucchiai di olio evo
1 cipolla piccola tritata
1 spicchio d'aglio
60 gr di prosciutto cotto
130 gr di funghi
30 cc di vino bianco
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
sale e pepe qb


Mescolare la farina con le uova, il sale e un poco d'acqua se necessario.
Far riposare l'impasto per 15 minuti circa.

Stendere l'impasto e tagliare le pappardelle larghe 1,5 cm e lunghe 15~20 cm circa.
Spolverare con semola rimacinata e lasciare asciugare.

Tagliare il prosciutto cotto a quadretti, pulire ed affettare i funghi, tritare la cipolla e sbucciare lo spicchio d'aglio.
Far appassire la cipola con l'olio e l'aglio, far cuocere un poco, unire il prosciutto e continuare a cuoce. Aggiungere i funghi e far cuocere ancora per 5 minuti, se serve aggiungere alcunu mestoli d'acqua calda, salare e pepare.
Cuocere le pappardelle in acqua salata, scolarla ed unirle al condimento, unire ancora acqua di cottura se necessario, il prezzemolo tritato ed impiattare.



Pollo con patate

400 gr di pollo a pezzi
4 cucchiai di olio evo
1 cipolla piccola a pezzi
1 spicchio d'aglio schiacciato
rosmarino e salvia
1/2 dado da brodo
4 patate tagliate a spicchi
30 cc di vino bianco
sale e pepe


Tagliare in pezzi medi la cipolla, sbucciare l'aglio e schiacciarlo, sbucciare le patate e tagliarle a spicchi, farle cuocere nel microonde per 2 minuti.
In una padella far soffriggere il pollo con l'olio, la cipolla, l'aglio, rosmarino e salvia e sbriciolarci il dado da brodo.
Mescolare bene e far cuocere a fuoco medio per 15 minuti circa, pepare e salare. Aggiungere il vino bianco e far sfumare.
Unire le patate, mettere il coperchio e far cuocere ancora 10 minuti. Scoprire e lasciare rosolare, se serve aggiungere un poco d'acqua calda, controllare di sale.
Impiattare e guarnire con rametti di rosmarino.



Pasticciotti leccesi

200 gr di farina
80 gr di zucchero alla vaniglia
40 gr di strutto
40 gr di burro
1 uovo
2 gr di bicarbonato
un pizzico di sale
aroma arancia
Per la crema
100 cc di latte
1 tuorlo
10 gr di amido di mais
40 gr di zucchero alla vaniglia
poco aroma arancia
albume per spennellare
marmellata qb

Preparare la frolla impastando la farina con lo strutto ed il burro, aggiungere lo zucchero, l'aroma arancia, il bicarbonato, il sale e per ultimo l'uovo.
Impastare velocemente gli ingredienti e coprire con pellicola per alimenti e mettere in frigo a riposare per 1/2 ora circa.
Per la crema, sbattere il tuorlo con lo zucchero e quando diventa spumoso, aggiungere l'amido di mais, l'aroma arancia ed il latte bollente. Mettere sul fuoco girando continuamente sintanto che non si addensa.
Far raffreddare coperta con la pellicola per alimenti messa a pelle.
Stendere la pasta frolla ad uno spessore di 5 mm, tagliare dei quadrati di 10 cm e riempirli di abbondante crema e un poco di marmellata. Piegare a libro e sigillarli bene e metterli in stampi ovali. Spennellarli con albume, fare un piccolo foro al centro con uno stuzzicadenti. Infornare a 180°C per 20 minuti circa.



Insalata con erbe aromatiche

Erbe aromatiche a piacere, condire con olio e sale.


Ultima preparazione dell'insalata e poi a mangiare come sempre

Si vede come si mangiava di gusto, vero?

6 commenti:

  1. Anna, complimenti:bellissima lezione!
    Perché non parecipi con i tuoi pasticciotti alla mia raccolta? Chissà che tra tutte le ricette non arricchiamo le nostre conoscenze in materia...;)
    Per esempio, non avevo mai pensato al tipo di chiusira che tu indichi.
    Un abbaccio e grazie mille! Ti lascio il mio link
    http://ammodomio.blogspot.com/2011/01/i-pasticciotti-leccesi-di-angela-e.html

    RispondiElimina
  2. Rimango sempre meravigliata dall'amore che traspare dalle tue lezioni.
    Grazie Anna :-*

    RispondiElimina
  3. @Ornella
    Fatto!
    Grazie di avermi invitata, ne sono felice.
    Un abbraccio!

    @Fabipasticcio
    Carissima Fabiana,
    sono felicissima della tua visita, e poi hai sempre parole stupende per me ;-))
    Un abbraccione carissima

    RispondiElimina
  4. Ho sfogliato per benino le tue pagine ....ma i tuoi allievi sono fedelissimi e davvero bravi!!!
    I risultati delle vostre preparazioni fanno impallidire quelli di tanti ristoranti in terra italiana....e non solo!
    Un abbraccio

    Fabi

    RispondiElimina
  5. Laura diventi sempre più brava,anch'io ho quello stampo e quella ricetta....ora ti mando la foto su fb!

    Un bacione, Fabi

    RispondiElimina
  6. Grazie Fabiana, sei molto gentile.
    Tutti gli allievi ringraziano.
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive. Arigatou-gozaimasu!

Amici Blogger

Quanti mi vedono

  • Pensieri:
  • Incontri:

-Tempo in Giappone-
Pagine

*** Home ***




Registra il tuo sito nei motori di ricerca Aggregatore Il Bloggatore - Cucina Classifica blog di cucina e ricette Ricette di cucina Top blogs di ricette

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione