lunedì 16 novembre 2009

Lezione di cucina del 16 novembre 2009


Anche oggi, 16 novembre, a Kokura, in provincia di Fukuoka, come ogni terzo lunedì del mese abbiamo fatto la nostra solita lezione mensile di cucina casalinga italiana.
I preparativi sono iniziati alle 12:50, la lezione alle 13:30 ed è finita alle 16:00 circa.

Eravamo in 13, di cui 11 donne e 2 uomini. Anche oggi ci sono state alcune assenze, gli iscritti sono 20, ma immancabilmente c'è chi è impossibilitato a venire.

Menu
- Minestrone
- Pollo alla ischitana
- Stuzzichini ripieni di pancetta
- Insalata mista


Minestrone

2 cucchiai di olio evo
patate, carote, pomodori, sedano, cipolla, funghi,
zucca, piselli, zucchine, melanzane, spinaci, ecc.
sale
dado vegetale
croste di parmigiano

Lavare e far sgocciolare le verdure. Tagliarle a pezzi possibilmente della stessa grandezza.
In una pentola versare l'olio e far soffriggere le verdure, a fuoco basso e con coperchio.
Aggiungere le croste di parmiggiano a pezzi, del brodo vegetale e aggiustare di sale.
Far cuocere per 50 minuti circa.
Si può anche frullare e servire il purè con fette di pane tostato.


Pollo alla ischitana

400gr di pollo a pezzi
150 gr di pomodoro
2 spicchi d'aglio
2,5 cucchiaio di olio evo
5-6 foglie basilico
1 rametto di rosmarino
25 ml di vino bianco
sale e pepe

In una grande padella antiaderente far soffriggere con l'olio gli spicchi d'aglio, unire i pezzi di pollo e far rosolare da tutti i lati per 10 minuti circa.
Salare, unire il rosmarino ed il vino, coprire e far cuocere a fuoco basso per altri 10 minuti.
Togliere il rosmarino ed aggiungere i pomodori (abbiamo usato i pezzettoni in scatola) ed il basilico, regolare di sale, mescolare e far cuocere ancora altri 10 minuti a fuoco moderato.
Pepare (non l'abbiamo fatto, andava bene senza) e servire con altro basilico fresco.


Stuzzichini ripieni di pancetta

15gr di parmigiano grattugiato
30gr di pancetta o prosciutto crudo
60 ml di acqua
15 gr di burro
30 gr di farina
1 uovo
sale e pepe
prezzemolo o altre erbe aromatiche

Far bollire l'acqua e burro, togliere dal fuoco ed unire la farina. Amalgamare velocemente con una frusta.
Rimettere sul fuoco per qualche istante, sempre mescolando fino a quando si stacca dalle pareti della pentola.
Togliere dal fuoco ed aggiungere l'uovo. Unire il parmigiano, pancetta o prosciutto a listarelle, prezzemolo o altre erbe aromatiche, sale e pepe ed amalgamare.
Con un cucchiaino bagnato, metterne un poco nelle formine di carta.
Infornare a 220°C per 10 minuti, continuare per altri 15 minuti circa a 200°C


Insalata mista

Lattuga brasiliana, rucola e kaki sott'aceto condita con un'emulsione di aceto dei kaki, olio evo e sale.


Piccolo reportage di foto della lezione di cucina!

Si prende visione delle verdure del minestrone e della grandezza delle parti. Si sono meravigliati del sapore delicato, se pur deciso, di questa buona minestra nostrana, adatta ai freddi di questi giorni. Il fatto di far soffriggere nell'olio le verdure lo rende veramente gustoso. Erano tutti entusiasti. Hanno fatto tutti il bis!!!

Avevo appena fatto vedere come fare gli stuzzichini ripieni di pancetta ed avevo riempito le formine, e via, tutti all'opera!

La regolazione del fuoco, il modo di mescolare, ecc. impegnavano abbastanza.

Per non parlare dei problemi collegati al riempimento delle formine, l'impasto si attaccava sul cucchiaio e sulle dita, nonostante avessi detto di bagnarli.

Ma, in qualche modo siamo riusciti ad ultimare questa facilissima ricetta. Una mamma ha detto che li farà per metterli nell'obento della figlia.

Peccato che non ci sono foto della preparazione del pollo!
Da precisare che la ricetta originale è il coniglio alla ischitana, ma qui i conigli sono animali domestici e non si mangiano. Per questo abbiamo usato il pollo.

Invece ce ne sono tante di quando si mangia ^-^




Ho portato i miei panini al latte per fare la scarpetta ai sughetti!


Alla fine, anche se stanca, soddisfatta del piacere che ho letto sulla faccia di tutti ^-*
Erano tutti molto contenti del menu odierno!

Come sempre, bisogna sistemare e pulire, ma lo fanno tutti senza problemi.

giovedì 12 novembre 2009

Spignattando in cucina con due amiche


Con due mie amiche giapponesi ci siamo accordate che ci saremmo incontrate a casa mia mercoledì
11 novembre per preparare insieme la pasta fatta in casa.
Ed abbiamo preparato questo pranzetto che, in riguardo l'ora della pappatoia, si potrebbe facilmente
considerare pranz-erenda (abbiamo iniziato a mangiare alle 15:00 e finito verso le 18:00)



Ecco le mie amiche alle prese con la pasta delle lasagne e delle tagliatelle. Una delle due ha espresso
il desiderio di comprare, al più presto possibile, la macchina della pasta (^-^)

Sul tavolo c'erano:

tagliatelle con sughetto di melanzane, olive, capperi, peperoncino e pomodoro.

Lasagne con besciamella e ragu

Maiale al latte

Formaggio morbido al pepe home made

focaccia con pomodoro, olio e rucola

rustico di sfoglia con verdure gratinate

verdure sottosale che ha portato una delle amiche

insalata di verdure con olio e aceto balsamico

i miei panini al latte, alcuni ricoperti da semi di sesamo neri.
Il tutto innaffiato da un buon bianco gentilmente portato da una delle amiche.

E per finire

torta con croccante farcita di kaki e,
per completare il tutto: il caffè.

Penso che non ci sia bisogno di dire che non riuscivamo ad alzarci dal tavolo per quante cose abbiamo mangiato.
Le due signore (sono due sorelle) hanno promesso di ritornare da me quanto prima.
Le rimanenze ce le siamo equamente divise, erano felicissime di portarsi a casa un poco di queste leccornie.

P.S. Facendo click sulle foto, ci si collega alle ricette

sabato 7 novembre 2009

Il pasto di un sabato ordinario


Il pasto ordinario di un sabato ordinario.
Stamane non avevo voglia di andare a fare la spesa prima del pranzo ed ho usato quello che avevo in casa.
In genere, quando mio marito pranza a casa, preparo buona parte di questi piatti.
Forse sembrerà strano vedere tante pietanzine diverse e di piccole dimensioni, è questo il modo di mangiare in Giappone.
Molti amici mi dicono che, a cena, anche se si mangiano spaghetti o pizza, ci deve essere sempre anche il riso.
E' come dire noi con il nostro pane, riusciamo a piazzarlo sempre, anche quando è superfluo ^-^

In genere cosa preparo: prima di tutto il riso, se manca non si può considerare un vero pasto, e poi carne o pesce.
Oggi ho preparato il riso misto a grani di riso integrale rosso e giallo cotto a vapore, quindi i fegatini in salsa di soia.

Misoshiru con vongole. Kaki sott'aceto di Brii con un goccino di salsa di soia

Spinaci sbollentati, strizzati e conditi con semi di sesamo tostati e frullati e salsa di soia.
Hiyayakko: tofu con scaglie di tonno secco, zenzero grattugiato, cipollotto e salsa di soia.


Di certo, quello che assolutamente non può mancare è il te verde.
Questo è stato il nostro pranzo di oggi, sabato 7 novembre.

P.S. Facendo click sulle foto si arriva alle ricette

Amici Blogger

Quanti mi vedono

  • Pensieri:
  • Incontri:

-Tempo in Giappone-
Pagine

*** Home ***




Registra il tuo sito nei motori di ricerca Aggregatore Il Bloggatore - Cucina Classifica blog di cucina e ricette Ricette di cucina Top blogs di ricette

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione