lunedì 20 febbraio 2012

Lezione di cucina del 20 febbraio 2012


Come ogni terzo lunedì del mese, anche oggi, 20 febbraio 2012, in 12: 10 donne e 2 uomini, ci siamo ritrovati a Kokura, in provincia di Fukuoka, per il nostro solito appuntamento con la cucina casalinga italiana.
I preparativi sono iniziati alle 13:00 mentre la lezione è stata dalle 13:30 fino alle 16:30
Stiamo cercando di realizzare ricette regionali, anche se non sempre le attrezzature e gli ingredienti sono i più idonei.
Questo mese abbiamo preparato un piatto veneto la cui ricetta mi è stata data da Elio (anche se nella ricetta originale vengono usati i bigoli) "Tagliatelle in salsa di acciughe", le ottime "Polpette siciliane con le melanzane" e le "Frittelle di Carnevale" (appena in tempo dato che domani è l'ultimo giorno di carnevale). Le ricette, escluso quella di Elio, sono state prese un po' qua ed un po' là nel web e riadattate con quello che si può reperire qui.

Le quantità sono per 6 persone.

Menù
- Tagliatelle in salsa di acciughe
- Polpette con le melanzane
- Frittelle di Carnevale


Tagliatelle in salsa di acciughe

  • 200 gr di semolina 
  • 90~100 gr di acqua tiepida 
  • 40 gr di olio evo 
  • 1 cipolla grande 
  • 8 filetti di acciughe 
  • Sale qb 
  • Erbe aromatiche 
Preparazione
Impastare la semolina con 5 gr di sale e l’acqua tiepida, coprire con una ciotola e lasciar riposare per 20 minuti.

Fare le tagliatelle ed infarinarle. Affettare sottilmente la cipolla e soffriggerla, a fuoco lento, con 20 gr di olio evo. Quando diventa morbida e trasparente, aggiungere alcuni cucchiai d’acqua calda e continuare a cuocere per 5 minuti. Unire le acciughe spezzettate e l’olio rimasto e far insaporire. Cuocere per pochi minuti le tagliatelle in acqua bollente salata, scolarle e mescolare nella salsa. Far insaporire sul fuoco pe poco tempo e mettere nel piatto con le erbe aromatiche.

Polpette con le melanzane
  • 2 melanzane (400gr circa)
  • 200gr di carne macinata (misto manzo maiale)
  • 2 cucchiai d’olio evo
  • 1 spicchio di aglio 
  • 15 gr di parmigiano 
  • 40 gr di pangrattato 
  • 1 uovo 
  • sale e pepe 
  • 200 gr di pomodori in scatola
  • Origano fresco e prezzemolo 
  • Olio di semi per friggere
Preparazione
Lavare le melanzane, sbucciarle, tagliare a quadrotti e cuocere in microonde a 600W per 4 minuti. Appena fredde, tritarle grossolanamente.

Soffriggere le melanzane con 1 cucchiaio d’olio evo, 1/2 spicchio di aglio grattugiato, sale e pepe. Appena si asciugano della loro acqua, mettere in una ciotola a raffreddare. Nella ciotola delle melanzane aggiungere: carne macinata, parmigiano, pangrattato, uovo, prezzemolo spezzettato ed amalgamare bene. Aggiustare di sale e lasciar riposare per 30 minuti. Fare 24 polpette e friggerle in olio caldo a 180°C sino a doratura. Togliere dall’olio e farle sgocciolare su carta da cucina. In una pentola far rosolare 1/2 spicchio di aglio con olio evo, aggiungere i pomodori e il sale, Far consumare l’acqua e tenere da parte.

In ogni piatto mettere 3~4 polpette e vicino 2~3 cucchiai di salsa di pomodoro con un poco di origano appena colto.


Frittelle di Carnevale

  • 200 gr di farina debole
  • 10 gr di olio evo
  • 4 gr di sale
  • 20 gr di zucchero
  • 20 gr di mandorle in polvere
  • 1 cucchiaino di buccia d’arancia grattugiata
  • 50 gr di acqua bollente
  • 50 gr di latte bollente
  • Semolina qb
  • Olio per friggere
Preparazione 
In una ciotola unire farina, olio, sale, zucchero, mandorle in polvere, buccia d’arancia e mescolare. Aggiungere l’acqua ed il latte bollenti e mescolare con un cucchiaio (è molto caldo). Appena si può maneggiare, impastare a mano, arrotondare l’impasto e chiuderlo in una busta di plastica. Tenere al caldo per almeno 30 minuti.

Dividere in 8 pezzi, prendere un pezzo per volta, spolverare con la semolina, schiacciarlo con le mani e stenderlo una sola volta con la macchina della pasta, spaziatore 6. Tagliare delle strisce larghe 3~4 cm. Coprire con un panno. Friggerne poche per volta in olio a 200°C.
Sono buone al naturale ma anche cosparse di zucchero a velo.

Il signor Yoshimura, che è stato di recente in Italia, ci ha portato del salame toscano e del parmigiano che ha diviso equamente. Anche questi sono stati molto apprezzati

****************************************************************************************************************
Ed è ora di mangiare e poi rassettare!
Il dottor Arimatsu era un poco raffreddato e molto spesso si riposava, "il riposo del guerriero!! Abbiamo mangiato di gusto tutti e tre i piatti, oltre il salame ed il parmigiano e subito dopo abbiamo rassettato la sala.
Come ogni terzo lunedì del mese, ci siamo divertiti tutti.

7 commenti:

  1. Ho capito bene? stai esportando la cucina italiana in giappone??? o mamma miaaaa che emozioneeeee!!!! qui in italia siamo tutti così appassionati del giappone che è meraviglioso sapere che sia lo stesso anche il viceversa! e guarda un po' cosa ti trovo subito subito? la cucina della mia regione di adozione!!!! avete già fatto anche la cucina siciliana??? ora vado un po' a vedere! un bacioneeeeee

    RispondiElimina
  2. Ma che bella lezione questa!
    Ti confesso, Annasan, che le polpette alle melanzane mi hanno messo una fame immensa... non mangiando carne credo userò il macinato di soia (l'ho imparato ad usare in Italia, è buffo, ma è così) e le proporrò all'osakese quanto prima.
    E che bello che un tuo allievo sia venuto qui, spero gli sia piaciuta l'Italia come piace a me!
    Un saluto a tutta la classe e uno speciale a te, leggere i tuoi post mi fa sentire in quel posto a metà, Italia e Giappone che è proprio come sento la mia casa dentro...

    RispondiElimina
  3. Anna cara avete preparato anche i "bigoli con la sardela-sardea"!! Si fanno anche nel vicentino:-) e spesso anche ad Atene! Bellissima lezione come tutte del resto utilissima per tutti! Bacione

    RispondiElimina
  4. Finalmente ti vengo a trovare e trovo sempre fantastiche cose! Hai degli alunni bravi bravi, degni di cotanta insegnante!
    Baci baci

    RispondiElimina
  5. Ciao Anna,
    mette tanta energia vedere quanta cura in questa cucina!
    Dalla lavagna con cartina dell'Italia, al menù regionale, alla preparazione dei piatti... bellissimi e la condivisione del cibo preparato e...il riordino.
    Torneremo anche per la prossima lezione!
    BRAVISSIMA!
    A presto le 4 apine

    RispondiElimina
  6. Ciao Anna, scusa il ritardo ma sono un po' preso in questo periodo. Ma non mancherei mai il tuo appuntamento mensile. Vedo che hai usato le tagliatelle al posto dei bigoli (come dice anche Ornella) che si fanno preferibilmente con le sarde sotto sale. Come si dice in dialetto veneto "in mancansa dei gamberi xe bone anca e sate" (In mancanza dei gamberi sono buone anche le zampe) e quindi si possono usare le acciughe, come avete fatto durante la lezione. Trovo molto interessante il suggerimento di Michiyo per le polpette vegetariane e visto che io e mia moglie cerchiamo di limitare al massimo la carne per divenirlo poco a poco, credo che la proverò. Un amichevolissimo abbaccio dall'Italia.

    RispondiElimina
  7. @Viviana
    Ciao cara, effettivamente la cucina italiana è molto popolare qui in Giappone. Ormai i ristoranti italiani hanno soppiantato quasi completamente quelli francesi ;-)
    Di siciliano questa volta abbiamo fatto le polpette con le melanzane, ma ci torniamo quanto prima.
    Baci

    @Michiyo san
    grazie mille. Credo che anche con il macinato di soia saranno buonissime le polpette alle melanzane.
    Sono appena stata in Italia, ma sono rientrata anche volentieri a casa mia qui in Giappone.
    Siamo molto simili, baci

    @Ornella
    Ornella, ci sarebbero stati meglio i bigoli, ma li avevamo fatti a dicembre e non mi va di rifare la stessa pasta dopo poco tempo.
    Anche le tagliatelle stavano bene con la salsa alle acciughe (purtroppo niente sarde *__*)
    Baci, baci

    @Fabipasticcio
    Tutto merito loro cara Fabi, sono degli allievi stupendi.
    Un abbraccio

    @apelaboriosa
    Apine carissime, che bello trovarvi anche qui. Il riordino è essenziale, altrimenti non ci fanno tornare più nella sala della lezione :D Baci baci

    @Elio
    Ti chiedo scusa per le sarde, è difficile trovarle. E, come ho detto ad Ornella, avevamo fatto a dicembre i bigoli.....
    Sono contenta che il suggerimento di Michiyo san ti possa servire.
    Grazie della tua graditissima visita. A presto


    Grazie a tutti, siete sempre molto gentili.
    Abbracci a tutti :D

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive. Arigatou-gozaimasu!

Amici Blogger

Quanti mi vedono

  • Pensieri:
  • Incontri:

-Tempo in Giappone-
Pagine

*** Home ***




Registra il tuo sito nei motori di ricerca Aggregatore Il Bloggatore - Cucina Classifica blog di cucina e ricette Ricette di cucina Top blogs di ricette

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione