sabato 13 agosto 2011

Lezione di cucina dell'8 agosto 2011


In genere ogni terzo lunedì del mese facciamo la lezione mensile di cucina casalinga italiana a Kokura, in provincia di Fukuoka. Questa volta l'abbiamo fatta l'8 agosto 2011 perché il 15 agosto è ferragosto, anche se qui in Giappone è il periodo dedicato ai morti e le famiglie si riuniscono per onorarli. Per questo abbiamo spostato la lezione alla settimana precedente.

I preparativi sono iniziati alle 12:30. La lezione è cominciata alle 13:30 ed è finita verso le 16:40.
Eravamo 8 donne e 2 uomini.

Stiamo cercando di realizzare ricette regionali, anche se non sempre le attrezzature e gli ingredienti sono i più idonei. Le quantità sono per 6 persone.


Menù
- Anelletti al forno alla Palermitana
- Gamberi alla lombarda
- Crostata con crema e mele.


Anelletti al forno alla Palermitana

230 gr di ragù
2~3 melanzane grigliate
220 gr di bechamelle
150 gr di pasta ad anelletti (i miei erano maccheroncini ricurvi)
30 gr di prosciutto cotto
pangrattato qb
formaggio filante
parmigiano qb

Per 230 gr di ragù
90 gr di manzo macinato
1 e 1/2 cucchiaio di olio evo
1 cucchiaio di carota, 1 di sedano ed 1 di cipolla grattugiati
40 gr di piselli
200 gr di pomodoro in scatola
sale, alloro e vino bianco qb

Soffriggere nell'olio il macinato e le verdure grattugiate, sfumare col vino bianco ed unire i pomodori ed i piselli sbollentati. Aggiungere sale ed alloro e portare a cottura desiderata.

Le melanzane
2~3 melanzane ben lavate ed asciutte affettate con la buccia, grigliate su piastra di ghisa

Per 220 gr di bechamelle
25 gr di burro
20 gr di farina
220 cc di latte
1 cucchiaio di cipolla grattugiata
sale e noce moscata

Far sciogliere il burro ed unire la farina e far tostare, aggiungere la cipolla grattugiata e dopo alcuni minuti il latte tiepido, il sale e la noce moscata. Far addensare.

Cuocere 150 gr di pasta lasciandola molto al dente, si cuocerà completamente con la cottura al forno.

Dopo aver preparato tutto l'occorrente, procedere all'assemblaggio della ricetta:
Ungere appena la teglia e cospargerla di pangrattato, allineare le fette di melanzane grigliate facendole sbordare dalla teglia. Unire alla pasta il ragù e la bechamelle e mescolare bene.
Versarne la metà sulle melanzane e pareggiare. Fare uno strato di prosciutto e uno di formaggio filante e cospargere un po' di parmigiano.
Versare la pasta restante e pareggiare, ripiegare verso l'interno le melanzane chiudendo il tutto.
Infornare a 180°C per 25~30 minuti


Gamberi alla lombarda

300 gr di gamberi
1 spicchio d'aglio
1/2 bicchiere di aceto
prezzemolo, alloro e chiodi di garofano
capperi sotto sale
30 gr di mollica di pane
olio evo, sale e pepe verde

Mettere in una pentola acqua, sale, aceto, alloro, chiodi di garofano, aglio e pepe e far bollire.
Unire i gamberi e far cuocere per 2 minuti circa. Scolarli, appena freddi sgusciarli e metterli in una ciotola.
Bagnare la mollica di pane, strizzarla ed aggiungere i capperi, il prezzemolo un cucchiaio d'aceto e due cucchiai d'olio evo. Mescolare il tutto ed unire ai gamberi. Servirli su foglie di insalata verde.


Crostata con crema e mele

Per la frolla
200 gr di farina
80 gr di zucchero alla vaniglia
40 gr di strutto
40 gr di burro
1 uovo intero
2 gr di bicarbonato
un pizzico di sale
aroma arancia

Per la farcia

100 cc di latte
1 tuorlo
10 gr di amido di mais
40 gr di zucchero alla vaniglia
poco aroma arancia
albume per spennellare
1 mela
15 gr di burro
30 gr di zucchero
cannella qb

Per la frolla: mescolare la farina con il burro tagliato a quadretti e lo strutto e sfarinare tra le mani. Unire lo zucchero, il bicarbonato, l'aroma arancia e per ultimo l'uovo. Compattare il tutto, avvolgere in pellicola per alimenti e tenere in frigo per almeno 30 minuti.
Per la crema: sbattere il tuorlo con lo zucchero e l'aroma arancia, quando diventa spumoso aggiungere l'amido di mais, ed il latte bollente. Tenere sul fuoco girando continuamente sintanto che non si addensa.
Far raffreddare la crema pasticciera coperta con la pellicola per alimenti messa a pelle.
La mela: tagliare a quadretti la mela e farla appassire con 15 gr di burro e 30 gr di zucchero, tenere da parte.

Assemblaggio:
Stendere la pasta frolla, rivestire una teglia per dolci da 18 cm, bucherellarla con i rebbi di una forchetta e versare dentro le mele e una bella spolverata di cannella. Aggiungere la crema pasticciera, coprire con un altro disco di pasta frolla e sigillare bene i bordi, Spennellare la superficie con albume e fare dei fori con uno stuzzicadenti.
Infornare a 180°C per 20 minuti circa.

*********************************************************************************************************************
Ed è ora di mangiare e poi rassettare!


Come sempre anche oggi ci siamo divertiti moltissimo ed abbiamo mangiato benissimo, i piatti hanno riscosso molto successo.

9 commenti:

  1. Superbo, come al solito. Hai mai pensato di indicare alla fine del post il contenuto calorico di un pasto come questo? Se dovessi mangiare tutto questo ogni giorno tra qualche ese potrei venire in Giappone per praticare il Sumo (lol). Buon ferragosto.

    RispondiElimina
  2. Elio,
    queste ricette fanno parte del patrimonio culturale italiano.
    Sono tutte ricette regionali.
    Le calorie non le prendiamo proprio in considerazione :-D
    Grazie e buon ferragosto anche a te.

    RispondiElimina
  3. Sempre belli i tuoi viaggi culinari!
    Un abbraccio cara Anna

    RispondiElimina
  4. ciao carissima! perdona la mia assenza! ho problemi cn il blog e il pc! le preparazioni nella"vostra" cucina sono sempre belle da vedere!un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Grazie Fabiana, grazie Vicky ;-)
    Siete sempre molto gentili con me.
    E' un periodo un poco caotico per me, spero di normalizzarmi quanto prima.
    Baci!

    RispondiElimina
  6. Anna, ieri ho finalmente trovato il tempo di preparare la Tarte alle zucchine e pinoli. Mia moglie, quando l'ha assaggiata (diciamo divorata)mi ha detto se ero andato a fare un corso da uno chef rinomato della nostra città. Grazie a te ho fatto una buona impressione. Aspetto con ansia il mese prossimo. Ciao ed a presto.

    RispondiElimina
  7. Che bello Elio, sono felice che ti sia venuta bene ed anche che tua moglie abbia gradito.
    L'abbiamo gradita anche tutti noi della lezione.
    Ciao!

    RispondiElimina
  8. Carissima Anna, cerco spesso ricette in Internet (questa volta erano i canditi), ma non avrei mai sperato di trovare un blog così bello ed interessante come il tuo! Sei così precisa e professionale da meritare complimenti ESAGERATI!
    Io ho iniziato un blog che non so mandare avanti: pensa che non riesco nemmeno a correggere la mia provenienza (non scrivo da Zurigo ma da Como provincia)...prenderò esempio da te...
    Adoro la cucina giapponese, che considero la migliore al mondo insieme a quella italiana. Oggi ho preparato un petto d'anatra "Teriyaki", ma desidererei conoscere la ricetta originale della salsa: ho cercato di imitare la migliore che ho assaggiato a Parigi, e mi viene abbastanza buona, ma non sono mai stata in Giappone.
    Konnichiwa!
    Ornella

    RispondiElimina
  9. Ciao Ornella,grazie dei complimenti ESAGERATI :D
    Anche per me Internet è ancora un mistero, ma anche le funzioni di blogspot lo sono.
    Per la salsa "Teriyaki", io non la preparo quasi mai, in genere andiamo a yakitori per mangiare queste cose.
    Ma ho provato a fare questa preparazione ed è venuta molto bene. Non so se vuoi provare.
    Ciao cara ;-)

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive. Arigatou-gozaimasu!

Amici Blogger

Quanti mi vedono

  • Pensieri:
  • Incontri:

-Tempo in Giappone-
Pagine

*** Home ***




Registra il tuo sito nei motori di ricerca Aggregatore Il Bloggatore - Cucina Classifica blog di cucina e ricette Ricette di cucina Top blogs di ricette

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione