mercoledì 30 giugno 2010

Lezione di cucina del 21 giugno 2010


Il 21 giugno, come ogni terzo lunedì del mese, abbiamo fatto la lezione mensile di cucina casalinga italiana a Kokura, in provincia di Fukuoka.
E' passata più di una settimana da quel giorno e solo adesso riesco a liberermi dai mille impegni che mi assillano in questo periodo e pubblicare questo post.
I preparativi, come al solito, sono iniziati alle 12:50, la lezione alle 13:30 e si è protratta fino alle 16:30 circa.

Eravamo 11 donne e 2 maschi. In questo trimestre (aprile/maggio/giugno) gli iscritti sono 20.
Le quantità sono per 6 persone.

In questo trimestre stiamo sperimentando alcune ricette regionali italiane, anche se ci stiamo adattando con gli ingredienti e le attrezzature.

Menu
- Spatzle (Trentino)
- Straccetti al limone (Sardegna)
- Pardulas (Sardegna)
- Insalata verde



Spatzle (Trentino)

250 gr di farina
200 ml di latte
2 uova
spinaci e zucca
20 gr di burro
1 cucchiaio di olio evo
30 gr di pancetta
1/2 bicchiere di vino bianco
100 ml di panna
parmigiano, sale e pepe

Cuocere al microonde gli spinaci e la zucca separatamente. Passarli al setaccio.
Mescolare farina, latte, uova e sale. Dividere il composto in tre parti, in una aggiungere il purè di zucca, nella seconda il purè di spinaci e nella terza un paio di cucchiai di farina.
Iniziando dalla pastella semplice, seguendo con la zucca e finendo con gli spinaci: versare la pastella nello schiacciapatate a fori larghi e far cadere gli gnocchi nell'acqua bollente. Raccoglierli con il mestolo forato e passarli in una ciotola piena d'acqua. Quindi sgocciolarli e farli asciugare in un canovaccio.

Soffriggere la pancetta nel burro e olio, sfumare con il vino, unire la panna ed il parmigiano, salare e pepare.
Unire gli gnocchi alla salsa e servire subito.



Straccetti al limone (Sardegna)

400 gr di manzo
1/2 bicchiere di vino bianco
prezzemolo
3 cucchiai di olio evo
4 acciughe salate deliscate
1 limone
sale e pepe

Far macerare nel vino la carne con sale, pepe e prezzemolo per un paio d'ore. Ogni tanto dare una mescolata.
Pulire le acciughe ed unirle al succo di limone.
Far rosolare la carne con l'olio evo, unire il fondo della marinata ed un poco d'acqua. Incoperchiare e far cuocere per 30 minuti.
Togliere la carne e tenerla al caldo. Nel fondo di cottura mettere le acciughe ed il succo di limone, far asciugare a fuoco vivace. Unire questa salsina alla carne.



Pardulas (Sardegna)

60 gr di farina
20 gr di acqua
10 gr di burro
poco sale
100 gr di ricotta
30 gr di farina
1 cucchiaino di zafferano
1/2 tuorlo d'uovo
30 gr di zucchero
scorza grattugiata di limone
zucchero a veo, sale

Mescolare farina, acqua, burro a temperatura ambiente e sale, arrotondare e coprire con una ciotola.
Unire alla ricotta: farina, tuorli, zucchero, zafferano, buccia grattugiata di limone ed impastare con una spatola. Fore delle palline.
Stendere sottilmente la pasta e tagliare dei dischi da 10 cm circa. Mettere al centro una pallina e chiudere in 8 punti.
Cuocere in forno a 180°C per 30 minuti circa.
Far raffreddare a spolverizzate con zucchero a velo.



Insalata verde

insalata e cetrioli conditi con olio evo, sale e pepe.

***********************************************************************************************************************
Ed adesso, si mangiaaaaaaaa!!!!!! Finalmente!!!!


Anche oggi hanno apprezzato tutti i cibi, dopo essersi divertiti nella preparazione!

4 commenti:

  1. Ciao carissima
    come sempre sei bravissima e sai fare delle meraviglie, un menù veramente bello e sopratutto lì'idea di unire le varie regioni in un unico menù

    un grande abbraccio
    Manu

    ps: ma lo sai che il 21 era S.Luigi e tu hai fatti gli spatzle
    lo so che è stata casualità ma mi ha fatto sorridere la coincidenza
    smack

    RispondiElimina
  2. Grazie Manu
    come sempre sei di parte ^-^!
    Anche senza sentirci siamo legate telepaticamente, vero?
    Auguri a tuo marito anche se è passato tanto tempo.
    Bacioni carissima!

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia di sito! non lo conoscevo ma io adoro il Giappone, la sua cultura e, soprattutto, il suo cibo....andarci sarebbe il mio sogno. Per ora sogno con te!

    RispondiElimina
  4. Grazie Francesca, ho visto che ti piacciono i cibi giapponesi: belli i makizushi!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive. Arigatou-gozaimasu!

Amici Blogger

Quanti mi vedono

  • Pensieri:
  • Incontri:

-Tempo in Giappone-
Pagine

*** Home ***




Registra il tuo sito nei motori di ricerca Aggregatore Il Bloggatore - Cucina Classifica blog di cucina e ricette Ricette di cucina Top blogs di ricette

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione