sabato 25 luglio 2009

Il ponte sospeso pedonale più lungo del Giappone


Io e mio marito giovedì scorso, non avendo impegni di lavoro, abbiamo deciso di fare un piccolo giro turistico.
Siamo stati nella prefettura di Saga, nell'isola di Kyushu, in una zona vulcanica con bocche ancora attive e con paesaggi mozzafiato. Anche Fukuoka, la città dove abitiamo noi, è nell'isola di Kyushu.
La meta principale era il ponte sospeso pedonale "Kokonoe Yume Otsurihashi", il più lungo del Giappone, con i suoi 390 metri di lunghezza e 173 di altezza dal fiume sottostante "Naruko-gawa"; ed è a 777 metri dal livello del mare. Ultimato ad ottobre 2006, per costruirlo ci sono voluti 2 anni e 5 mesi.
Per chi ne volesse sapere di più, vedere qui

Ho fatto tantissime foto, ho faticato a scegliere quelle da postare.

Per vederle a grandezza naturale, basta fare clik sulle foto.


Molto imponente, trattenuto da tantissimi cavi.


La larghezza del ponte e 1,50 metri, ci può passare facilmente una sedia a rotelle.
Sul ponte è vietato: portare animali domestici, usare l'ombrello, fumare, correre, buttare rifiuti.


Il cartello posto a metà del ponte invita a mettercela tutta ed andare sino alla fine del ponte.
C'è anche chi si fa la foto sotto il cartellone.

°°°°°°°°°°°° °°°°°°°°°°°°
Ma chi sarà mai questo tizio che sta sempre davanti a me?..... mah!!!! Mi sembra di conoscerlo, ahahahaha!


Dal ponte, guardando giù c'era questo paesaggio.

I cavi che non fanno cadere il ponte

Posti di ristoro, si può mangiare udon, soba, gelati, budini, dolci, ecc.


Dopo aver percorso tutto il ponte, ci siamo ritrovati davanti a questi cartelli che indicavano un tempio shintoista con il belvedere.


Al tempio non siamo arrivati e dal belvedere abbiamo fatto questa foto del ponte


Avevamo fame, a 2-3 Km del ponte c'è questo posto di ristoro dove vendono souvenir, ma anche gelati, e c'era anche una sala per il self service, ma non ci ispirava e siamo andati a mangiare in un altro posto.

La commessa del punto vendita. Carina, vero? E' truccata da gatto!

Quindi ci siamo spostati, siamo andati in un giardino botanico con ingresso libero, alle pendici dei monti e del vulcano

Abbiamo fatto tappa al centro informazioni, nel piano sotterraneo c'erano dei ragazzini delle scuole elementari che visionavano il modellino in scala della zona.

Queste montagne hanno un colore stupendo, il verde dà il senso della primavera, anche se siamo in estate. Nella foto di destra si può vedere il fumo che esce dalla bocca del vulcano


Ci siamo fermati a mangiare in questo salone, abbiamo preso un piatto di soba con tenpura ed un bicchiere di acqua. A destra, il menu.


Abbiamo gradito!!! Da casa avevo portato la frutta ed il dessert che
abbiamo mangiato comodamente qui... un angolino del centro informazioni

la piantina del giardino botanico

Giorno infrasettimanale, per questo c'era poca gente, più che altro scolaresche ed anziani!!!

Dal centro informazioni ci siamo incamminati verso il giardino botanico. C'erano alcuni fotografi professionisti con zoom da infarto. Mentre io mi dilettavo con la mia scassatissima digitale

Una carrellata di foto di fiori


Dopo la fioritura di questi bellissimi fiori, tutte le piante del giardino vengono bruciate, per evitare che piante estranee all'ambiente possano attecchire facilmente. Questo è riportato nell'ultima foto.


Torniamo a riprendere la macchina per spostarci alla zolfatara


Strada facendo siamo passati vicino a queste colline, mi ha meravigliato il disegno che si era formato sull'erba, saranno stati gli ufo????? Mentre gli alberi a destra sono stati colpiti da fulmini, anche questi sono strani!!!

La zolfatara

C'era un rumore assordante, si sentiva bollire lo zolfo. L'acqua che fuoriusciva dalle sorgenti era carica di zolfo. Eravamo curiosi di sapere se fosse calda o meno, per questo è bastata una toccatina: era calda!


Sono stata alla zolfatara di Pozzuoli tantissimi anni fa, non mi ricordo com'era. Ma non dovrebbe essere molto diverso da questo posto.
°°°°°°°°°°°° °°°°°°°°°°°°
Sul cartello c'è scritto che in 9 minuti si possono fare le uova sode, il cestino a sinistra serve proprio a questo!!!

°°°°°°°°°°°° °°°°°°°°°°°°
Dal centro della terra vengono a galla tanti colori, dal vivo erano molto sgargianti, mi hanno colpito.

E' stato un giro turistico molto interessante, ogni tanto è bello farsi avvolgere dalla natura!

14 commenti:

  1. Anna
    che meraviglia questo giretto virtuale che mi hai fatto fare

    grazie
    smack Manu

    RispondiElimina
  2. Avrei voluto far vedere quello che hanno visto i miei occhi ma, purtroppo, le foto non rendono al cento per cento

    RispondiElimina
  3. ho seguito con piacere questo tuo racconto fotografato, a dire il vero preferisco guardalo dal video perchè non avrei mai il coraggio di attraversare quel ponte anche se è bellissimo!!

    RispondiElimina
  4. Bella escursione.
    Una cosa il ponte di cui parli non e' il piu lungo ponte sospeso del Giappone.
    E il piu lungo non adibito al passaggio di veicoli.
    Il piu lungo e' l'akashi kaiko che e' lungo 3.911 metri ed e' anche il piu lungo del mondo.
    scusa la precisazione, comunque belle foto

    RispondiElimina
  5. Ciao Luca da Osaka,
    grazie della precisazione ma, allora, i depliant che ci hanno dato non sono veritieri perchè c'è scritto "Japan's number one suspension bridge".
    Credo che per sospeso intendano senza pilastri.
    Quello di cui parli tu, effettivamente, viene considerato sospeso.
    Devo reclamare con l'ufficio informazioni delle poco vericità dei pamphlet.
    Grazie della visita

    RispondiElimina
  6. Ciao Anna,
    Ho cercato il depliant e' questo?
    http://www.yumeooturihashi.com/download/English_version.pdf

    Direi che e' solo un errore di scrittura nel senso che hanno omesso la parola pedestrian.
    Classico con i panflet giapponesi in Inglese。
    Infatti il testo giapponese dice:
    日本一の人道 吊橋
    Importante e' 人道 che vuol dire pedonale.

    Magari segnala all' ente turistico questo errore di scrittura dovrebbero scrivere
    Japan's number one pedestrian sospension bridge.

    Ma si sa a volte mi domando perche i giapponese non spendano 10mila yen per farsi correggere i testi da un madrelingua.

    Hai visitato il mio blog?
    Il mio e' un po particolare.
    VIvi in Giappone dove?

    RispondiElimina
  7. @Luca da Osaka
    Ciao, il deplian lo trovi qui , è la versione giapponese di quello che hai trovato tu.
    Non so se hai fatto caso, ma ho modificato il nome del post dopo la tua segnalazione, aggiungendo "pedonale".

    RispondiElimina
  8. Si l'avevo visto.
    Farai la segnalazione al sito?

    RispondiElimina
  9. Non mi sembra il caso!
    Ma hai visto gli altri siti sui ponti sospesi??? Tutti sostengono di essere i più lunghi del MONDO, vedi qua e qua , e sono siti italiani!!!!
    Almeno Kokonoe Yume Otsurihashi viene considerato il più lungo del Giappone e non del mondo!!

    Non penso che noi italiani ci possiamo permettere di essere molto critici ed inflessibili nei confronti dell'operato dei giapponesi.
    Ne dobbiamo fare di strada, ancora per avvicinarci a loro!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao
    Si lo so spesso i siti e le agienzie dichiarano il falso, i due ponti italiani furono inseriti nel guiness ma ora non lo sono piu.
    In ogni caso L' Akashi kayko resta il recordista mondiale per i ponti normali sospesi finche non si fara il ponte di messina.
    I nostri errori sono le solite furbate italiane,quello giapponese e' solo il classico errore di traduzione approsimativa problema tipico giapponese.
    Siti che mi hai mostrato sono in Italiano e cio' e' inaccettabile, i due siti elencati scrivono balle e non retificano manco morti.
    Il sito in Giapponese e il pamflet giapponese dicono Ponte pedonale piu lungo ed e' vero, percio l' equivoco inizia e' solo un errore mentre su quelli italiani ci campano. la solita italianetta

    RispondiElimina
  11. siete stati bravissimi ad attraversare questo pnte sospeso così in alto, io non ci riuscirei causa le forti vertigini a cui sarei soggetta. Mi sono molto piaciute però le foto e la descrizione, bella gita!

    RispondiElimina
  12. Ciao Francesca mi dispiace per le vertigini!
    E' così legato bene che non si muove per niente!
    E' stato divertente attraversarlo!
    Grazie per la visita!
    baci!

    RispondiElimina
  13. Ma che bellissimo reportage!
    Non hai idea della voglia che mi fai venire di tornare in Giappone per vedere le meraviglie che non sono riuscita a visitare l'anno scorso!
    Ma in vacanza?? Quando vai?
    Baci
    Chiara

    RispondiElimina
  14. Chiaretta!!!!!!!!!!!
    Auguri!!!!!!!!!!!!!!
    Bellissima notizia!
    Un bebè bloggino!!!
    Un bacione grande

    P.S. sta venendo molto bene la nuova casa, il piccolo starà benissimo in tutto quello spazio.
    Baci!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive. Arigatou-gozaimasu!

Amici Blogger

Quanti mi vedono

  • Pensieri:
  • Incontri:

-Tempo in Giappone-
Pagine

*** Home ***




Registra il tuo sito nei motori di ricerca Aggregatore Il Bloggatore - Cucina Classifica blog di cucina e ricette Ricette di cucina Top blogs di ricette

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione