venerdì 31 ottobre 2008

Hinamatsuri (La festa delle bambine)

3/3 ひな祭り (3 marzo Hinamatsuri)

Il 3 marzo in Giappone si festeggia Hinamatsuri (3/3 ひな祭り)La festa delle bambine.
Nelle case in cui ci sono delle bambine, dal 3 febbraio al 3 marzo, vengono esposte queste bambole. Ma questo periodo cambia da posto a posto, per esempio a Fukuoka si espongono dal 3 febbraio al 3 aprile.


La storia narra questo:I nobili dell’epoca Heian (Periodo della storia del Giappone che va dal 794 al 1185 e prende il nome dalla città di Heiankyo (oggi Kyoto) costruivano delle bambole di carta (hina-nagashi), questo per evitare sacrifici umani, e le facevano portare via dalla corrente dei fiumi o dal mare e pregavano affinché non ci fossero malattie e disastri.

Quelle bambole in seguito sono diventate più elaborate e alle bambole ohina-sama, che rappresenta la principessa, si sono aggiunti odairi-sama (il principe), le sannin-kanjo, i gonin-bayashi , ecc.Inoltre fanno parte del set di ohina-sama altri ornamenti, e si dispone il tutto su di un piedistallo a forma di scala che puo` essere di 3, 5 o 7 scalini:i principi sul primo ripianole sanni-kanjo (tre damigelle di corte) sul secondo,i gonin-bayashi (cinque musici di corte) sul terzo. Sugli altri ripiani ci sono: daijin (due ministri, gli inservienti della principessa, il suo corredo di mobili ed arredi e degli alberi in fiore di pesco e d'arancio, tutto in miniatura.
Fra la zona di Kanto (Tokyo) e quella di Kansai (Kyoto) c’è differenza di posizione dei principi, a Kyoto il principe è sulla sinistra della principessa.
In genere queste bambole vengono tramandate da madre in figlia e di generazione in generazione.
Per esporre il tutto serve molto spazio che non sempre c'è, per questo in molte case ci sono solo i principi.
Queste sono di mia figlia

Una diceria popolare enuncia che le bambole devono essere riposte il giorno dopo la scadenza in uso nel luogo, altrimenti la figlia faticherà a sposarsi. Ma è stato riscontrato che questa diceria è senza fondamento.

Ci sono delle bevande e dei dolci speciali che si offrono ai principi:shirozake (sake analcolico), hishi-mochi, sakuramochi e ecc.

Queste sono delle mele con sulla buccia il disegno dei principi.Un caloroso ringraziamento a Asako, Michina, Misako e Yukiko che dopo varie ricerche hanno scoperto delle cose sconosciute a molti e mi hanno dato la possibilita` di approfondire il mio sapere su questo evento.

2 commenti:

  1. Grazie anna, perchè con le tue storie mi fai conoscere delle tradizioni del Giappone che altrimenti sarebbero sconosciute..
    Continua a postare queste curiosità, sono molto interessanti!!
    Complimenti per questo blog, bello nei colori e nell'impostazione...

    bacioni!!

    RispondiElimina
  2. Graze Morena, sono contenta che queste tradizioni interessino i miei visitatori.
    Questo blog è solo un contenitore delle cose che avevo inserito in altri posti.
    Anche il tuo blog è molto bello!
    Bacioni!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive. Arigatou-gozaimasu!

Amici Blogger

Quanti mi vedono

  • Pensieri:
  • Incontri:

-Tempo in Giappone-
Pagine

*** Home ***




Registra il tuo sito nei motori di ricerca Aggregatore Il Bloggatore - Cucina Classifica blog di cucina e ricette Ricette di cucina Top blogs di ricette

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione